Tap, Confindustria: infrastruttura strategica per sicurezza, sostenibilitÓ e competitivitÓ del paese

giovedý 3 agosto 2017

Stampa Tap, Confindustria: infrastruttura strategica per sicurezza, sostenibilitÓ  e competitivitÓ del paese Scarica in formato PDF Tap, Confindustria: infrastruttura strategica per sicurezza, sostenibilitÓ  e competitivitÓ del paese

Pan: rammarico per l'assenza degli amministratori locali, speriamo in clima costruttivo
 

Roma, 3 agosto 2017 -"Confindustria considera la realizzazione del nuovo gasdotto TAP un tassello essenziale per la costruzione di una strategia energetica nazionale, che punti su sostenibilità, sicurezza e competitività delle fonti di approvvigionamento energetico del paese", cosi Stefan Pan Vicepresidente per la Coesione Territoriale a commento del tavolo convocato dal Ministro De Vincenti a Palazzo Chigi sugli investimenti della società TAP, al quale ha preso parte anche Confindustria. "La realizzazione della nuova infrastruttura consentirà di rafforzare il ruolo del nostro paese come hub del gas nel contesto europeo, garantendo al contempo la diversificazione delle fonti di approvvigionamento e la progressiva convergenza dei prezzi dell’energia in Europa".


"Dobbiamo però esprimere profondo rammarico - prosegue Pan - per la decisione degli amministratori locali di non partecipare al tavolo, auspicando la loro presenza nel prosieguo del confronto. Il pieno coinvolgimento dei comuni interessati e della regione Puglia è molto importante per garantire che la realizzazione dell’infrastruttura energetica sia inserita in un quadro di investimenti e iniziative complementari rivolte all’ambiente, alla salute e allo sviluppo del territorio. I progetti presentati oggi dalla società TAP si muovono in questa direzione e possono rappresentare l’occasione per rilanciare il ruolo della Puglia e del Mezzogiorno nello sviluppo e nell'impiego di nuove tecnologie per l'ambiente e l'energia pulita".


"Condividiamo l'intenzione del Ministro De Vincenti e del Governo di portare avanti la realizzazione di un'opera che, come ricordato dal Ministro Galletti, ha già ricevuto una valutazione d’impatto ambientale positiva. Ci auguriamo - conclude Pan - che la realizzazione del progetto possa avviarsi in un clima condiviso e costruttivo".
 


« Indietro