Pmi Day 2017: cresce la voglia d’Impresa.

lunedì 13 novembre 2017

Stampa Pmi Day 2017: cresce la voglia d’Impresa. Scarica in formato PDF Pmi Day 2017: cresce la voglia d’Impresa.

                  

 

PMI DAY 2017: CRESCE LA VOGLIA D’IMPRESA
Oltre 41.000 giovani alla scoperta delle aziende in Italia e all’estero. Focus su lotta alla contraffazione.

 

Roma, 13 novembre 2017 – Appuntamento al 17 novembre per l’ottava edizione del PMI DAY, la Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese organizzata da Piccola Industria Confindustria, in collaborazione con le Associazioni del sistema.

Saranno oltre 1.000 le imprese coinvolte e più di 41.000 i protagonisti delle visite aziendali e degli incontri dedicati a studenti e insegnanti delle scuole medie e superiori, ma aperti anche ad amministratori locali e giornalisti.

 

In campo circa il 90% delle Associazioni territoriali del sistema Confindustria per una serie di iniziative che si svolgeranno anche in date diverse in tutta Italia e all’estero. Oltre ai Balcani, dove si conferma la partecipazione di Confindustria Albania, Confindustria Bulgaria e Confindustria Serbia, quest’anno la Giornata delle PMI si svolgerà anche in Belgio, in collaborazione con la Delegazione di Confindustria a Bruxelles e negli Stati Uniti.

 

Negli USA l’iniziativa è promossa in sinergia con la MIAMISIC (Miami Scientific Italian Community), ISSNAF (Italian Scientists and Scholars of North America Foundation) ODLI (Organization for the Development of Italian Studies), SVIEC (Silicon Valley Italian Executive Council) il Consorzio Orgoglio Brescia e con l’Ambasciata d’Italia a Washington DC ed il Consolato Generale d’Italia a Miami. Grazie a questo network più di 50 aziende italiane che operano negli Stati Uniti incontreranno oltre 1.100 studenti americani per raccontare loro l’eccellenza del made in Italy.

 

Grazie alla collaborazione con il Gruppo Tecnico Made-in di Confindustria, presieduto da Paolo Bastianello, questa ottava edizione avrà un focus sulla lotta alla contraffazione per sensibilizzare i giovani - attraverso testimonianze degli imprenditori e iniziative dedicate - sull’impatto e le conseguenze di questo fenomeno in termini economici e sociali. Per l’occasione la Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione-Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello Sviluppo Economico ha aperto una sessione straordinaria del concorso a premi “Io Sono Originale”. Dal 13 novembre al 2 dicembre i giovani potranno partecipare all’iniziativa, giocando con la APP “VINCI ORIGINALE”, che ha lo scopo di promuovere la cultura della legalità contro il mercato del falso.

 

Continua la collaborazione con Confagricoltura: nei territori di Alessandria, Bari, Brescia, Foggia, Lecce, Novara, Nuoro, Padova, Potenza, Salerno, Taranto e Vercelli le visite si svolgeranno anche in alcune aziende agricole dando l’opportunità ai giovani di conoscere il valore della filiera produttiva.

 

“Vogliamo discutere di futuro con coloro cui il futuro appartiene – afferma il presidente di Piccola Industria Confindustria Alberto Baban – il PMI DAY non è solo l’incontro tra aziende e scuole, obiettivo sostenuto anche da programmi come l’alternanza scuola-lavoro, ma è un modo per far tornare al centro del dibattito la questione giovani e quindi riuscire a parlare delle loro prospettive. Vogliamo raccontare agli studenti le nostre esperienze nel presente, con la consapevolezza che loro vivranno un futuro che oggi è ancora tutto da scrivere. Anche il tema di questa edizione, la lotta alla contraffazione - continua Baban - va letto nell’ottica di difendere ciò che siamo riusciti a creare e lasciarlo in eredità alle nuove generazioni.

 

Piccola Industria vuole parlare ai giovani e con i giovani e passare loro il testimone perché da subito facciano parte del nostro mondo. Visto che non ci sono più confini racconteremo l’originalità, le specificità dei territori, l’espressione del made in Italy, anche all’estero”.

 

L’iniziativa, coordinata dal Vice Presidente di Piccola Industria Confindustria Stefano Zapponini, è inserita nella XVI Settimana della Cultura d’Impresa organizzata da Confindustria e nella Settimana Europea delle PMI promossa dalla Commissione UE.
 


« Indietro