Coronavirus: industriali tedeschi a Confindustria ‘Ripartiamo insieme e in sicurezza,nostri settori interconnessi’.

giovedì 9 aprile 2020

Roma, 9 aprile 2020 - Gli industriali tedeschi scrivono ai vertici di Confindustria.

 

In due missive indirizzate al presidente Boccia e alla DG Panucci, la BDI e le tre principali associazioni dell'industria meccanica (VDMA) rivolgono un appello a riprendere gradualmente, tutelando la salute dei lavoratori e in maniera coordinata, l’attività delle imprese, per uscire dalla crisi economica generata dal blocco delle produzioni.


L’industria tedesca e quella italiana nel tempo sono diventate sempre più un modello virtuoso di integrazione economica e i relativi sistemi di produzione sono fortemente interconnessi nelle catene globali del valore.

 

Infatti, le economie dei due Paesi - principali realtà manifatturiere d’Europa - pur specializzate in fasi di produzione diverse, sono complementari nelle filiere internazionali. Proprio per questo, il mancato rapido riavvio del maggior numero di settori produttivi in entrambi i paesi potrebbe generare "danni economici incalcolabili" a livello globale.

Allegati


INIZIO

SEGUICI

Powered by Xonex
Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.