L'industria Acqua Siracusana (IAS) è una Società per azioni costituita il 10/01/1983 per volontà del Consorzio ASI (Area di Sviluppo Industriale) di Siracusa e di alcuni partner pubblici e privati (Comuni e le grandi Società industriali insediate nell’area di Priolo-Melilli-Augusta).

 

Con sede legale presso il Consorzio ASI di Siracusa, la IAS ha un capitale sociale di 102.000,00 Euro i.v., una durata statutaria fissata fino al 31/12/2050 e per oggetto specifico:

  • il trattamento chimico fisico e biologico delle acque di scarico reflue civili ed industriali al fine di renderle innocue all' ambiente secondo le normative vigenti;
  • lo smaltimento dei fanghi conseguenti al trattamento delle acque reflue;
  • lo smaltimento e la riutilizzazione delle acque reflue depurate;
  • la gestione di impianti idrici per l’approvvigionamento e la distribuzione di acque civili ed industriali;
  • l'esecuzione di opere di integrazione, modifica e completamento necessarie per il miglioramento degli impianti esistenti.

 

La Società, per il conseguimento del predetto oggetto societario, può operare anche al di fuori dell'area industriale di Siracusa.

 

Attualmente la compagine sociale è così costituita:

  • Consorzio IRSAP (socio pubblico di maggioranza)
  • Priolo Servizi S.C. a r. l.
  • Comune di Melilli (SR)
  • Esso Italiana Srl
  • Isab Srl
  • Comune di Priolo Gargallo (SR)
  • Sasol Italy SpA
  • Versalis Srl
  • I.A.S. SpA

 

Alla IAS, in virtù della convenzione stipulata tra la stessa e l' ASI il 27/01/1983 e dell'autorizzazione della CASMEZ (giusta delibera n. 737 dell' 11/12/1984), viene affidata la gestione dell'Impianto Biologico Consortile di Priolo Gargallo e del collettore consortile per il convogliamento e trattamento delle acque reflue degli stabilimenti petroliferi e petrolchimici dell'area industriale, nonché dei Comuni di Priolo e Melilli e della frazione di Belvedere del Comune di Siracusa.